(by Redazione Alma News)

Dopo la visita di Erdogan in Egitto, la Turchia ritira la cittadinanza alla guida della Fratellanza Musulmana –  Con grande sorpresa, dopo la visita del presidente turco Recep Tayyip Erdogan in Egitto, alcune fonti di Al Arabiya.net hanno rivelato la decisione turca di ritirare la cittadinanza a Mahmoud Hussein, vice guida dei Fratelli Musulmani e residente a Istanbul.

Fonti hanno rivelato ad Al Arabiya.net che Mahmoud Hussein, ha appreso nei giorni scorsi della revoca della sua nazionalità e dell’invalidazione del suo passaporto personale, aggiungendo che le autorità turche non gli hanno spiegato il motivo della revoca della cittadinanza e gli hanno chiesto di nominare un avvocato per comunicare con le autorità competenti e scoprire il vero motivo.

Al Arabiya.net ha appreso che Hussein ha venduto un appartamento di sua proprietà a Istanbul, e sta attualmente studiando con i funzionari del gruppo la sua posizione se restare per risolvere il problema con le autorità turche o cercare un altro Paese in cui risiedere. In un contesto correlato, i leader della Fratellanza Musulmana hanno iniziato a lasciare il territorio turco in seguito alla visita del Presidente Erdogan in Egitto, compresi membri dei media e membri del Movimento Hasm della Fratellanza Musulmana, nonché membri accademici che lavoravano nelle università turche.

Le autorità turche hanno rifiutato di concedere la cittadinanza ad un altro membro della Fratellanza Musulmana, il dottor Mohamed Elhamy, incaricato di gestire un centro affiliato al gruppo.

Mercoledì scorso il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha visitato l’Egitto per la prima volta dopo una pausa durata più di 11 anni, ha firmato accordi e memorandum d’intesa con il Presidente egiziano Abdel Fattah El-Sisi e ha deciso di riconfigurare gli incontri dell’Alto Consiglio di cooperazione strategica

tra i due paesi

Loading